loader image
We make your brand a success
Skip to content
ELEPHANT ROCK

L’Elephant Rock ad AlUla in Arabia Saudita adornata con stendardi in vista della première della seconda stagione di House of the Dragon su OSN+

Immagine: “Raise Your Banners” sull’Elephant Rock ad AlUla, in occasione del lancio della seconda stagione della serie originale HBO “House of the Dragon” su OSN+.

Guarda il videoRaise Your Banners” di AlUla Digital.

AlUla, Regno dell’Arabia Saudita – 10 giugno 2024:

OSN+, principale piattaforma dei contenuti HBO nella regione MENA, ha aderito alla campagna globale di HBO “Raise Your Banners” in Medio Oriente, che ha preso il via oggi ad AlUla per celebrare l’imminente seconda stagione di una delle serie TV più attese dell’anno.

La campagna presenta straordinarie trasformazioni digitali di punti di riferimento iconici, tra cui la spettacolare Elephant Rock di AlUla. La seconda stagione di House of the Dragon, una serie originale HBO di otto episodi, sarà disponibile in esclusiva su OSN+ e OSNtv nella regione MENA dal 17 giugno 2024.

Il video presenta lo stendardo che si srotola sull’Elephant Rock dichiarando la propria lealtà ai #Verdi, simboleggiando le casate in lotta al centro di questa stagione di House of the Dragon. Questo è solo uno dei tanti teaser previsti per il lancio dell’attesa serie.

La Danza dei Draghi, iniziata ufficialmente nel finale della prima stagione, continua con Daemon contro Aemond, Erryk contro Arryk e Aegon contro Aegon. Mentre i Sette Regni sono dilaniati dalla questione di chi debba succedere al Trono di Spade – la Regina Rhaenyra o Aegon II – ogni casata nobiliare deve scegliere da che parte stare.

La Regina Alicent Hightower (Olivia Cooke), vedova di Re Viserys e amica d’infanzia di Rhaenyra, guida i Verdi. La regina Rhaenyra (Emma D’Arcy), figlia maggiore di re Viserys e successore prescelto, guida i Neri. Negata al Trono di Spade dai Verdi, Rhaenyra è determinata a reclamare il suo diritto di nascita con il Fuoco e il Sangue.

Ambientata 200 anni prima degli eventi di Game of Thrones, House of the Dragon racconta la storia della Casa Targaryen e della brutale guerra civile che l’ha quasi distrutta. Basata su “Fuoco e sangue” di George R.R. Martin, la serie promette di affascinare il pubblico con una narrazione avvincente e immagini spettacolari.

Situata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, AlUla è una città-oasi rinomata per la varietà del suo paesaggio naturale, che comprende montagne, deserto e formazioni rocciose geologiche uniche, oltre a importanti siti del patrimonio culturale. Tra questi c’è Hegra, il primo sito dell’Arabia Saudita dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Questa combinazione rende AlUla una destinazione ideale per le riprese e il turismo.

OSN+ è accessibile dalle principali piattaforme televisive e da tutti i dispositivi iOS e Android e dal web. Per saperne di più e per lo streaming, visitate il sito www.osnplus.com

-FINE-

 

Galleria multimediale

Immagini e video in alta risoluzione sono disponibili al seguente link.

 

Su AlUla:

Situata a 1.100 km da Riyadh, nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, AlUla è un luogo dallo straordinario patrimonio naturale e umano. La vasta area, che si estende per 22.561 km², comprende una lussureggiante valle di oasi, imponenti montagne di arenaria e antichi siti del patrimonio culturale che risalgono a migliaia di anni fa, quando regnavano i regni Lihyan e Nabateo.

Il sito più noto e conosciuto di AlUla è Hegra, il primo patrimonio mondiale dell’UNESCO in Arabia Saudita. Antica città di 52 ettari, Hegra era la principale città meridionale del Regno Nabateo ed è composta da oltre 111 tombe ben conservate molte delle quali con elaborate facciate scavate negli affioramenti di arenaria che circondano l’insediamento urbano cinto da mura.

Le ultime ricerche effettuate suggeriscono inoltre che Hegra fosse l’avamposto più a sud dell’Impero-Romano dopo la conquista dei Nabatei avvenuta nel 106.

Oltre a Hegra, AlUla ospita anche l’antica Dadan, capitale dei regni di Dadan e Lihyan e considerata una delle città più sviluppate del I millennio a.C. nella penisola arabica, e Jabal Ikmah, una biblioteca a cielo aperto con centinaia di iscrizioni e scritti in molte lingue diverse. Anche il villaggio della Old Town di AlUla, un labirinto di oltre 900 case in mattoni di fango sviluppatesi almeno dal XII secolo, è stato selezionato nel 2022 dall’UNWTO come uno dei World’s Best Tourism Villages. Inoltre, la Ferrovia dell’Hijaz e il Forte di Hegra, che sono siti chiave nella storia e nelle conquiste di Lawrence d’Arabia.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.experiencealula.com

 

Su OSN+

OSN+ è il principale servizio premium di streaming della regione, con un’impressionante offerta di contenuti esclusivi globali e locali. Grazie alle partnership a lungo termine con i principali studios, tra cui HBO, NBC Universal, Endeavor Content, MGM e Sony, OSN+ offre i contenuti più recenti in contemporanea con gli Stati Uniti, tra cui serie e film imperdibili acclamati dalla critica, nonché contenuti arabi di livello mondiale e OSN+ Originals.

Con i diritti esclusivi per i film in prima visione di Max Originals e Warner Bros. Pictures, OSN+ è la destinazione principale per i contenuti di Warner Bros. Discovery. In quanto sede esclusiva di HBO nella regione MENA, OSN+ offre un accesso singolare alle serie e agli speciali di fama mondiale dello studio.

Grazie alla fusione con Anghami nel 2023, il principale servizio di streaming musicale del mondo arabo, la piattaforma offre un’esperienza di streaming migliorata che comprende 18.000 ore di contenuti video premium e oltre 100 milioni di canzoni e podcast, fornendo ai clienti un ecosistema di intrattenimento completo e unico.

OSN+ è accessibile dalle principali piattaforme televisive e da tutti i dispositivi iOS e Android e dal web. Per saperne di più e per lo streaming, visitate il sito www.osnplus.com.

Su OSN Group:

OSN Group è il network leader per l’intrattenimento premium nella regione MENA e opera in 22 paesi con serie televisive e film esclusivi e ricercati a livello globale e locale. OSN Group distribuisce contenuti attraverso diverse divisioni: OSN+, OSNtv, Anghami e offerte B2B in tutta la regione.

Sede dei contenuti più avvincenti degli studios mondiali, tra cui Warner Bros. Discovery, NBCUniversal e Sony Pictures, OSN offre contenuti premium, tra cui quelli occidentali, arabi, turchi e di altro tipo ed è nota per trasmettere in esclusiva i contenuti più recenti di HBO nello stesso giorno degli Stati Uniti, tra cui serie popolari, film di successo e il meglio della programmazione per bambini e lifestyle. OSN Group è nato nel 2009 dalla fusione delle due maggiori reti televisive su abbonamento della regione, Orbit e Showtime Arabia, ed è una filiale di KIPCO – Kuwait Projects Company (Holding).

Per ulteriori informazioni contattare: 

Martinengo Communication
Ufficio rappresentanza, Marketing, PR e Comunicazione per l’Italia e la Svizzera Italiana di Royal Commission for AlUla 
Via Vincenzo Monti, 9 – 20123 Milano
Tel. (+39) 02 4953 6650
E-mail: [email protected]
Web: www.martinengocommunication.com

AlUla svela un'estate di avventure straordinarie e di piaceri senza tempo in un’oasi di lusso

AlUla svela un'estate di avventure straordinarie e di piaceri senza tempo in un’oasi di lusso

AlUla è una destinazione che accoglie visitatori tutto l’anno, dove è possibile godere di un clima soleggiato e poco umido durante l’estate. La destinazione saudita offre una fuga esclusiva ed…
Il primo hotel del mondo realizzato in terra ha aperto ad AlUla, Arabia Saudita

Il primo hotel del mondo realizzato in terra ha aperto ad AlUla, Arabia Saudita

Dar Tantora The House Hotel offre un’immersione totale nel patrimonio culturale di uno dei siti più affascinanti dell’Arabia Saudita. L’eco-community boutique di 30 camere si trova nel cuore della Old…
Journeys in Land Art, Towards Wadi AlFann, AlUla. Wadi AlFann Showcase durante La Biennale di Venezia. Abbazia di San Gregorio, Venezia, 16 – 30 aprile 2024

Journeys in Land Art, Towards Wadi AlFann, AlUla. Wadi AlFann Showcase durante La Biennale di Venezia. Abbazia di San Gregorio, Venezia, 16 – 30 aprile 2024

Una collezione di opere esposte durante la 60° Esposizione Internazionale d’Arte de La Biennale di Venezia offre un’anteprima di Wadi AlFann e mette in luce i primi cinque artisti coinvolti…

SALA STAMPA CLIENTI

ULTIMI COMUNICATI