loader image
We make your brand a success
Skip to content
Y5NJbwqc

Banyan Tree AlUla debutta in Arabia Saudita

Apre a ottobre 2022 il Resort sviluppato da Royal Commission for AlUla: lusso focalizzato sul benessere in un sito culturale

AlUla, ottobre 2022 – Banyan Tree inaugura la sua prima proprietà nella storica AlUla, in Arabia Saudita, segnando il debutto del gruppo nel regno. AlUla sta attirando l’attenzione dei viaggiatori più esigenti del mondo con il suo mix affascinante di storia, cultura e intrattenimento, il tutto inserito in uno scenario desertico mozzafiato che risale a milioni di anni fa.

Ispirato alla natura nomade dell’architettura nabatea, il resort, compost esclusivamente da ville a forma di tenda, rappresenta l’impegno di Banyan Tree nei confronti dell’ambiente locale. I principi fondamentali del resort ruotano intorno a tre concetti che permettono agli ospiti di godere appieno dell’ospitalità e della destinazione:

In-villa offre agli ospiti esperienze su misura realizzate dal talentuoso cast di Banyan Tree

In-valley porta gli ospiti nell’essenza di AlUla attraverso trattamenti esclusivi all’aperto, chef’s table in stile nomade, attività avventurose ed eventi privati organizzati in ambienti spettacolari.

En-voyage porta gli ospiti a immergersi in esperienze privilegiate, realizzate da talenti locali, che svelano continuamente nuove sfaccettature della ricca eredità di AlUla. Le escursioni dedicate al benessere e all’avventura mostrano uno scorcio degli antichi paesaggi di AlUla e della vita delle persone che la chiamarono casa.

“L’apertura di Banyan Tree AlUla segna il completamento dell’ultima fase di sviluppo della Ashar Valley, che ospita anche la famosa Maraya Hall “, ha dichiarato John Northen, Executive Director- Head of Hotels and Resorts presso Royal Commission for AlUla. “La scelta di Banyan Tree di gestire questo resort è stata dettata dalla sinergia del marchio con la visione di Royal Commission for AlUla per la destinazione. Lo spirito di Banyan Tree, che vuole offrire un santuario per i sensi in una località sorprendente, con grande sensibilità verso il luogo, è un abbinamento perfetto per noi ad AlUla”.

Il resort sarà dotato di due ristoranti, tra cui Saffron, il ristorante thailandese firmato Banyan Tree, che offre cucina thailandese contemporanea. La rinomata Banyan Tree Spa accoglierà gli ospiti con esperienze di benessere accuratamente selezionate che combinano tradizioni asiatiche ed elementi locali.

“Siamo entusiasti di inaugurare un Banyan Tree nella splendida valle di AlUla, nel regno dell’Arabia Saudita. Fondata nel VI secolo a.C., AlUla è ricca di storia e siamo onorati di far parte del suo patrimonio”, ha dichiarato Eddy See, President and Chief Executive Officer di Banyan Tree Group. “Fin dall’inizio del nostro viaggio, 28 anni fa, siamo stati i pionieri del concetto di villa con piscina e ora portiamo ad AlUla i nostri concetti di design sostenibile e mirato, con ville a forma di tenda che si adattano all’eco-sostenibilità di questa destinazione”.

Coloro che desiderano essere tra i primi a vivere un’esperienza unica nella vita al Banyan Tree AlUla possono iscriversi al programma fedeltà di Accor: ALL – Accor Live Limitless. In qualità di membri di ALL-Accor Live Limitless, gli ospiti possono accumulare punti premio con soggiorni, pranzi e cene e possono utilizzare i loro punti per prenotare notti negli hotel che partecipano al programma, trasferire i punti per utilizzarli con i partner in tutto il mondo o convertirli in momenti davvero indimenticabili con le Limitless Experiences: intrattenimento, sport, cultura, shopping, viaggi e altro ancora.

Per maggiori informazioni o per prenotare un soggiorno al Banyan Tree AlUla, scrivere a [email protected] o chiamare il numero +966 55 184 2203.

Fine

Nota per i media:

Si scrive sempre AlUla / non Al-Ula

SU Banyan Tree AlUla

Il resort di sole ville, che aprirà nell’ottobre del 2022, offrirà 79 lussuose ville a forma di tenda in una delle nuove destinazioni più misteriose ed emozionanti del mondo. L’offerta del resort, che si ispira al design e all’eredità nomade dei Nabatei, comprenderà ville con una camera da letto e ampi spazi all’aperto, nonché ville con una, due, tre camere da letto e piscina privata, con una vista mozzafiato sulle formazioni rocciose della Ashar Valley. Gli ospiti potranno inoltre usufruire della piscina a sfioro incastonata nella roccia, della rinomata Banyan Tree Spa e di due raffinati punti di ristoro, tra cui il ristorante tailandese Saffron, simbolo del Banyan Tree. Incarnando i pilastri chiave del marchio – sostenibilità, utilizzo di elementi di ispirazione locale, romanticismo e intimità in un santuario privato – AlUla rappresenta la sede perfetta per il marchio ormai globale, in un’area protetta, orientata al turismo eco-sostenibile.

Su AlUla

Situata a 1.100 Km da Riyadh, nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, AlUla è un luogo di straordinaria ricchezza culturale e naturalistica. La vasta area, che copre 22.561km², include una valle ricca di oasi lussureggianti, imponenti montagne di arenaria e antichi siti culturali risalenti a migliaia di anni fa, ai regni di Lihyan e dei Nabatei.

Il più importante sito di AlUla è Hegra, primo sito UNESCO Patrimonio dell’Umanità dell’Arabia Saudita. Distesa su un’area di 52 ettari, Hegra era la principale città della parte meridionale del Regno dei Nabatei; attualmente conta oltre 100 monumenti funerari in ottimo stato di conservazione con facciate scolpite finemente negli affioramenti di arenaria che circondano l’insediamento urbano fortificato. Le ultime ricerche effettuate suggeriscono inoltre che Hegra fosse l’avamposto più a sud dell’Impero-Romano dopo la conquista dei Nabatei avvenuta nel 106.

Oltre a Hegra, AlUla è sede di affascinanti siti archeologici come l’antica Dadan, capitale dei regni di Dadan e Lihyan, considerata una delle città più sviluppate della penisola arabica nel corso del primo millennio a.C. Si trovano inoltre migliaia di rocce in siti di arte rupestre tra incisioni e petroglifi a Jabal Ikmah. Altri siti di grande interesse sono la Old Town di AlUla, un dedalo di oltre 900 case costruite con mattoni di fango a partire da almeno il XII Secolo, la ferrovia di Hijaz e il forte di Hegra, luoghi fondamentali nella storia e nelle conquiste di Lawrence d’Arabia.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.experiencealula.com

Per ulteriori informazioni
Martinengo Communication

Ufficio rappresentanza, Marketing, PR e Comunicazione per l’Italia e la Svizzera italiana
Via Vincenzo Monti, 9 – 20123 Milano
Tel. (+39) 02 4953 6650
E-mail: [email protected]
Web: martinengo.djnb4clelx-rz83y9n1p4d7.p.temp-site.link

Il primo hotel del mondo realizzato in terra ha aperto ad AlUla, Arabia Saudita

Il primo hotel del mondo realizzato in terra ha aperto ad AlUla, Arabia Saudita

Dar Tantora The House Hotel offre un’immersione totale nel patrimonio culturale di uno dei siti più affascinanti dell’Arabia Saudita. L’eco-community boutique di 30 camere si trova nel cuore della Old…
Thai Airways International annuncia la ripresa del volo non-stop tra Milano e Bangkok con frequenza giornaliera

Thai Airways International annuncia la ripresa del volo non-stop tra Milano e Bangkok con frequenza giornaliera

A partire dal 1° luglio 2024, THAI riprenderà i collegamenti con l’Italia reintroducendo un volo non-stop giornaliero dall’Aeroporto Internazionale di Milano Malpensa (MXP) e l’Aeroporto Internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi (BKK). I…
American Airlines amplia l'operativo invernale con otto nuovi collegamenti verso l'America Latina e i Caraibi

American Airlines amplia l'operativo invernale con otto nuovi collegamenti verso l'America Latina e i Caraibi

American collegherà più destinazioni nella Repubblica Dominicana di qualsiasi altra compagnia aerea grazie all’introduzione dei nuovi voli per La Romana (LRM) a dicembre. Sette nuove rotte che collegano Charlotte (CLT),…

SALA STAMPA CLIENTI

ULTIMI COMUNICATI